La Cantina

Tradizione & Passione


La cantina Duca di Dolle, ricavata in un antico edificio all’interno della Tenuta di Rolle di Cison di Valmarino (Treviso), è il luogo in cui le nostre uve, frutto di cure e attenzioni dal vigneto alla vendemmia, si trasformano in Prosecco Superiore D.O.C.G., la massima espressione del vitigno Glera, autentico simbolo del territorio del Conegliano Valdobbiadene. Massima attenzione alla qualità della materia prima, minimi interventi in vigna e in cantina, una continua ricerca verso le tecniche di coltivazione più rispettose dell’ambiente e dell’uomo garantiscono ai vini Duca di Dolle il massimo della naturalità.


veduta-portone-duca-di-dolle
vinificazione-duca-di-dolle

La Tenuta

Adagiata sulle verdi colline di Rolle di Cison di Valmarino nella Marca Trevigiana, cuore della zona di produzione del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore D.O.C.G., la tenuta Duca di Dolle affonda le sue radici nella storia. Sede monastica sin dal XVI secolo, e già allora centro di produzione vitivinicola, si estende oggi per 75 ettari tra vigneti, boschi, prati e pascoli. Credendo fortemente nella valorizzazione e nella salvaguardia dell’incantevole territorio di Rolle, punto FAI per la salvaguardia del Paesaggio, oltre che nella sostenibilità ambientale, la Proprietà della tenuta ha voluto mantenere l’area il più possibile incontaminata. Un’oasi di pace e natura, immersa nel silenzio delle colline.

veduta-duca-di-dolle
nuovo-vigneto-duca-di-dolle

Le Vigne

I vigneti Duca di Dolle, interamente di proprietà, si estendono per circa 12 ettari all’interno della Tenuta di Rolle, più un ulteriore ettaro nell’area del Cartizze, a Santo Stefano di Valdobbiadene. Le varietà coltivate sono quelle tipiche del territorio: Glera, Verdiso e Perera. A partire dall’annata 2014 Duca di Dolle ha messo a punto un Protocollo Interno di produzione, studiato ad hoc per garantire la maggior naturalità possibile ai propri vini e, soprattutto, una gestione ambientale rispettosa dell’ecosistema e dell’uomo. Il Protocollo interno sancisce una chiara scelta di trasparenza nei confronti dei consumatori, ai quali garantisce il massimo sforzo possibile per ottenere vini senza residui o, comunque, con residui ridotti al minimo, grazie a soluzioni all’avanguardia che consentono di migliorare, oltre alle condizioni delle viti, anche la gestione ambientale. Per fare ciò l’azienda ha avviato una serie di collaborazioni con Università e Centri di Ricerca, Scuole enologiche, enologi e agronomi di chiara fama, per giungere a un disciplinare interno che garantisse, attraverso tecniche sperimentali e tecnologie innovative, la miglior cura del vigneto e al contempo il minimo residuo di sostanze chimiche nel vino e nell’ambiente.

vendemmia-duca-di-dolle
archettatura-duca-di-dolle

Che Cos'è la D.O.C.G.?

Il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore D.O.C.G. rappresenta il vertice della piramide qualitativa del mondo Prosecco. L’area di produzione si trova in Veneto, a 50 km da Venezia, nella fascia collinare della provincia di Treviso, compresa tra le cittadine di Conegliano e Valdobbiadene, situata a uguale distanza dalle Dolomiti e dall’Adriatico, combinazione che influenza positivamente il clima. Un territorio difficile da coltivare ma affascinante, un paesaggio unico scandito da vigneti scoscesi e vegetazione naturale, ricco di testimonianze storiche e artistiche, candidato a Patrimonio dell’Umanità Unesco. Istituita nel 2009, la D.O.C.G. comprende quindici comuni con circa 6.000 ettari totali di vigneto, dei quali 100 nell’area di produzione del Cartizze, in comune di Valdobbiadene. La vite è coltivata nella parte più soleggiata dei colli, tra i 50 e i 500 metri sul livello del mare. Attraverso la sua storia straordinaria, il Conegliano Valdobbiadene ha costruito, nel tempo, il successo del Prosecco, apprezzato e amato in tutto il mondo.


fascetta-docg-duca-di-dolle


I nostri vigneti trattati con il Protocollo Interno NSØ

NSØ: Acronimo di Naturale, Sostenibile e a residuo Zero.